Ghemme E L'ARTE DEL VINO

A Ghemme ci dedicheremo ad una visita della bella chiesa parrocchiale dedicata alla Madonna Assunta.

Molto interessante, all'interno dell'edificio sacro, lo scurolo che custodisce le spoglie della Beata Panacea De' Muzzi, opera neoclassica nata dall'ingegno dell'architetto Alessandro Antonelli. Proprio alla Beata Panacea il paese dedica solenni festeggiamenti dall'ultima settimana di aprile fino alla prima di maggio.

Dopo la visita della chiesa una breve passeggiata ci condurrà nel cuore del paese, alla scoperta del castello-ricetto. Si tratta di un vero e proprio borgo fortificato il cui scopo era sia la difesa di uomini e animali, sia la conservazione dei preziosi prodotti della terra, grani e vino. Esteso per 12.000 mq il ricetto è caratterizzato da strette vie acciottolate con case dalle facciate a volte decorate con delicati inserti in cotto. Sebbene ormai sia privo delle mura di cinta e dell'antico fossato, il ricetto conserva ancora oggi la suggestiva atmosfera dei secoli passati.

Su richiesta è possibile dedicarsi ad una degustazione di vini o visitare un'azienda vitivinicola locale.